Asset Publisher

Tassa regionale

Che cos'è

La tassa regionale per il Diritto allo Studio Universitario è stata istituita con la Legge 28.12.1995, n. 549, e disciplinata dalla L.R. 3.01.2005, n. 4, per incrementare le disponibilità finanziarie delle Regioni finalizzate all’erogazione di benefici agli studenti universitari capaci e meritevoli e privi di mezzi.

Gli studenti iscritti alle Università di Firenze, Pisa e Siena pagano la tassa regionale insieme alla prima rata delle tasse universitarie.
Gli studenti che si iscrivono alle Università e Istituzioni Universitarie, sotto elencate, pagano la tassa regionale direttamente all’Azienda per il DSU, contestualmente al pagamento della tassa di iscrizione, entro il termine fissato dalle singole Istituzioni Universitarie.

  • Accademia di Belle Arti di Firenze
  • Conservatorio di Musica “Luigi Cherubini” di Firenze
  • Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Firenze
  • Accademia Italiana di Arte, Moda e Design di Firenze
  • Istituto Superiore di Studi Musicali “Luigi Boccherini” di Lucca
  • Istituto Superiore di Studi Musicali “Pietro Mascagni” di Livorno
  • Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Pisa
  • Accademia di Belle Arti di Carrara
  • Istituto Superiore di Studi Musicali “Rinaldo Franci” di Siena
  • Università per Stranieri di Siena
  • Associazione Siena Jazz – Accademia Nazionale del Jazz
  • Scuola Normale Superiore di Pisa (solo dottorandi)
  • Suola Superiore Sant’Anna di Pisa (solo dottorandi)
  • IMT di Lucca (solo dottorandi)
  • Scuola di Musica di Fiesole
  • Opificio delle Pietre Dure di Firenze
  • LABA Libera Accademia di Belle Arti di Firenze
  • Istituto MODARTECH di Pontedera

Sono esentati dal pagamento dalla tassa regionale gli studenti risultati vincitori/idonei alla borsa di studio.
Lo studente che presenta la domanda di borsa di studio non ha l’obbligo di effettuare il versamento nell’attesa dell’esito del concorso, in caso non risultasse vincitore/idoneo dovrà provvedere al versamento della tassa inderogabilmente entro il 31 Marzo dell’anno successivo.
In caso di rinuncia agli studi l’Azienda non effettuerà il rimborso della tassa regionale.

Ai sensi del D.M. 28 Settembre  2011, è previsto un unico versamento della tassa regionale anche in presenza di iscrizione in contemporanea a due Istituzioni Universitarie.

Metodo di pagamento

Per effettuare pagamenti verso l’Azienda Regionale DSU vai sul Portale PagoPA (Clicca su “Pagamenti Spontanei”)
E’ disponibile una guida che vi segue passo passo nella procedura di pagamento.
Puoi scaricarla da qui

PagoPA è un sistema di pagamenti elettronici realizzato per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione.
PagoPA non è un sito dove pagare, ma una nuova modalità per eseguire presso i Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) aderenti i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione in modalità standardizzata.

Tramite PagoPA è possibile pagare:

  • con carta di credito    
  • presso le agenzie degli istituti di credito abilitati
  • utilizzando l’home banking della tua banca (cerca i loghi CBILL o pagoPA)
  • presso gli sportelli ATM della tua banca, se abilitati
  • presso i punti vendita di SISAL, Lottomatica e Banca 5

Attenzione! Gli studenti in possesso di PostePay, PostePay evolution,  per completare la procedura di pagamento in modalità on-line devono cliccare su  carta di credito e selezionare una tra le banche disponibile, a questo punto è possibile procedere  al pagamento on-line

Non è possibile pagare presso gli uffici postali

Tramite il portale PagoPA puoi pagare:

  • Rimborso borsa di studio e altri benefici
  • Sanzioni amministrative
  • Retta posto alloggio
  • Cauzione posto alloggio
  • Risarcimenti danni
  • Retta per la foresteria
  • Tassa regionale per il diritto allo studio (solo per gli iscritti ad Istituzioni Universitarie diverse da UNIPI, UNIFI e UNISI)
  • Duplicato tessera accesso a mensa (solo in caso di smarrimento)

Per supporto scrivi a: dsu.pagopa@dsu.toscana.it

Esonero

Sono esonerati dal pagamento:

  • gli studenti beneficiari di borse di studio e gli studenti idonei per tali benefici;
  • gli studenti disabili esonerati dai rispettivi istituti dal pagamento della tassa di iscrizione o immatricolazione.

Rimborso

Per gli studenti iscritti all’Università degli Studi di Firenze e Pisa i rimborsi devono essere richiesti all'Università, agli studenti vincitori di borsa di studio la restituzione della tassa regionale viene effettuata senza necessità di presentare alcuna richiesta.

Per gli iscritti a tutti gli altri Istituti il rimborso viene effettuato dal DSU, la richiesta di rimborso deve essere presentata compilando l’apposito modulo, a cui devono essere allegati la copia della ricevuta di pagamento della tassa e di un documento di identità; il modulo in formato non editabile e ben leggibile deve essere inviato esclusivamente all'indirizzo protocollo@dsu.toscana.it
In caso di trasmissione di documentazione in formato non protocollabile o incompleta la richiesta di rimborso non sarà evasa.

Il rimborso della tassa regionale agli studenti che risultano vincitori di borsa di studio viene effettuato dopo la pubblicazione della graduatoria definitiva dell'anno accademico interessato (30 novembre)