Agrégateur de contenus

Tags notizia

Voucher per l’alta formazione, verranno finanziate tutte le domande ammesse

Grazie all'integrazione di circa 175mila euro per il bando Dsu, saranno soddisfatte tutte le  richieste  per la frequenza di un Master di I o II livello

Su proposta dell’assessorato all’Università ed alla ricerca della Regione Toscana che ha raccolto le sollecitazioni del DSU Toscana è stato deciso di integrare con risorse del Fondo Sociale Europeo (Por Fse 2014/20), pari a 174.370 euro, il bando dell’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario “Voucher per Master in Italia aa 2020/21”, destinato a laureate e laureati under 35.

L’integrazione consente lo scorrimento della graduatoria approvata ad aprile scorso assicurando il contributo a tutte le domande ammesse al finanziamento.

Un impegno concreto da parte della Regione a sostegno dell’alta formazione che si sta rivelando sempre più importante per la specializazione post laurea ed un arricchimento del bagaglio delle competenze in prospettiva occupazionale degli universitari.

Il bando “Voucher per Master in Italia aa 2020/21” è promosso nell'ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l'autonomia dei giovani.

I destinatari del bando sono giovani laureati under 35, residenti in Toscana, con ISEE non superiore a 36 mila euro, che non abbiano già fruito di un voucher alta formazione assegnato con il bando 2019 del DSU Toscana. L’erogazione del voucher è legata alla frequenza di master di I o II livello di durata minima annuale, o comunque con riconoscimento di almeno 60 CFU, nonché avviati nell’anno accademico 2020/21 e conclusi con il rilascio del titolo finale. Il voucher copre l’intero costo di iscrizione per un importo massimo pari a 4.000 euro.

per maggiori informazioni