Agrégateur de contenus

Posto alloggio

Che cos'è

Il servizio alloggio all'interno delle residenze universitarie del DSU Toscana è gratuito per gli studenti fuori sede vincitori di borsa di studio e assegnato per il periodo specificato dall'art. 18 del bando. Agli studenti idonei non vincitori il posto letto è concesso solo se disponibile, alla tariffa mensile di € 250,00.

Chi può richiederlo

Possono fare richiesta di posto alloggio nelle residenze universitarie gli studenti residenti fuori sede che siano in possesso dei requisiti economici e di merito stabiliti nel bando di concorso pubblicato ogni anno.

E' considerato fuori sede lo studente che abbia la propria residenza in un comune diverso da quello sede prevalente del corso di studio frequentato, con tempi di percorrenza tra detti comuni, mediante trasporto pubblico, superiori ad un'ora.

Cosa è necessario fare

Per partecipare al concorso per l'a.a. 2021-22 è necessario compilare la domanda attraverso l'apposita procedura on line.

Il termine per la presentazione della domanda è fissato come segue:
•    Entro le ore 13,00 del 3 settembre 2021 per gli studenti iscritti o che intendano iscriversi ai corsi di laurea triennale, magistrale e magistrale a ciclo unico;
•    A partire dal 16 settembre e fino alle ore 13.00 del 15 novembre 2021  per gli iscritti ai corsi di dottorato e specializzazione.

Si ricorda che per partecipare al concorso è necessario aver sottoscritto, entro il 3 settembre 2021, una Dichiarazione Sostitutiva Unica valida per le prestazioni agevolate per il diritto allo studio in relazione allo studente che richiede il beneficio.

Modalità di assegnazione del posto alloggio

Gli studenti risultati vincitori di posto alloggio, con esclusione degli studenti che già risultano alloggiati, saranno convocati per l’assegnazione del posto alloggio, secondo le disponibilità di volta in volta rilevate, suddivisi per genere.
Le convocazioni saranno effettuate esclusivamente mediante pubblicazione di avvisi sul sito internet dell’Azienda www.dsu.toscana.itNessuna comunicazione personale sarà inviata allo studente.
La prima convocazione sarà effettuata il 1 ottobre 2021.
Le successive convocazioni, volte ad assegnare i posti alloggio che si rendono disponibili, saranno effettuate, di norma, ogni 15 giorni. L’ultima convocazione sarà effettuata il 2 settembre 2022.
Gli studenti che non si presenteranno, senza giustificato motivo, entro i termini indicati nell’avviso di convocazione, saranno considerati decaduti dal beneficio.

Al momento dell’assegnazione del posto alloggio nelle residenze gli studenti sono tenuti a:

  • presentare un valido documento di riconoscimento e consegnarne una copia;
    gli studenti stranieri dovranno presentare inoltre il permesso di soggiorno ovvero, in mancanza, la ricevuta della richiesta del permesso di soggiorno e consegnarne una copia;
  • pagare un deposito cauzionale infruttifero di € 250,00, che dovrà essere effettuato esclusivamente con la modalità PagoPA collegandosi all’apposita pagina  e cliccando su “pagamenti spontanei”. Proseguire selezionando ARDSU Toscana,  cliccare su cauzione alloggio e completare il pagamento con i dati richiesti.

    Gli studenti in possesso di PostePay, PostePay evolution, per completare la procedura di pagamento in modalità on-line devono cliccare su carta di credito e selezionare una tra le banche disponibili per procedere con il pagamento.

Decade dal diritto a fruire del posto alloggio lo studente che:

  • rinunci al posto alloggio assegnato;
  • non si presenti nei termini indicati nell’avviso di convocazione pubblicato nella sua area riservata.

Possibilità di rinvio dell’assegnazione

Gli studenti beneficiari di contributo affitto che, al momento della convocazione per l’assegnazione del posto alloggio, abbiano un contratto di locazione, possono chiedere di rinviare l’assegnazione del posto alloggio per il tempo necessario alla rescissione del contratto che, in ogni caso, dovrà essere effettiva non oltre i tre mesi dalla convocazione.
Per ottenere tale agevolazione, che consente di mantenere il diritto all’alloggio, gli studenti devono presentare copia della disdetta del contratto di locazione entro il termine dell’avviso di convocazione e impegnarsi a presentarsi per avere l’assegnazione del posto alloggio a seguito della successiva “chiamata” da parte del Servizio Residenze di riferimento.
Nel frattempo, ed al massimo per tre mesi dalla convocazione, lo studente potrà continuare a percepire il contributo affitto, di cui sia risultato beneficiario. Nel caso in cui lo studente non si presenti o non accetti il posto al momento della “chiamata” è tenuto a restituire l’importo del contributo affitto percepito dalla data della prima convocazione, perdendo qualsiasi diritto sull’alloggio e sul contributo affitto.
Lo studente che accetta il posto letto, ma lo lascia entro 30 giorni dall’assegnazione o viene revocato per il mancato utilizzo dello stesso, è tenuto alla restituzione del contributo affitto percepito dalla data di convocazione.
Le agevolazioni di cui al presente punto saranno concesse agli studenti convocati entro il mese di aprile 2022. Saranno accolte le richieste di agevolazione per le convocazioni di maggio 2022 e giugno 2022, ma il rinvio dell’assegnazione non potrà superare rispettivamente due mesi, per richieste pervenute a maggio 2022 e un mese per richieste pervenute a giugno 2022.

Riconsegna alloggio

L’assegnatario, al termine del periodo di assegnazione, qualora si configuri una delle cause di decadenza e nei casi di rilascio anticipato, dovrà riconsegnare il posto alloggio nelle medesime condizioni riscontrate al momento della presa in consegna.
Lo studente assegnatario si impegna a comunicare la data di rilascio del posto alloggio con un preavviso minimo di almeno sette giorni e ciò al fine di programmare un sopralluogo congiunto con il Personale del Servizio.
Qualora vengano accertati eventuali danni, l’Azienda procede ad attivare le procedure per il relativo risarcimento.
Il deposito cauzionale versato al momento dell'ingresso in residenza potrà essere richiesto compilando l'apposito modulo per le sedi di Firenze e Siena e l'apposito modulo per la sede di Pisa.
Il modulo compilato e sottoscritto deve essere inviato a:
sede di Firenze - residenze.fi@dsu.toscana.it
sede di Pisa - residenze.pi@dsu.toscana.it
sede di Siena - residenze.si@dsu.toscana.it