Header Amministrazione trasparente

Aggregatore Risorse

Indicatore di tempestività dei pagamenti

Sezione ai sensi dell’art. 33, d.lgs. n. 33/2013

A partire dall’anno 2015, ai sensi del DPCM 22 Settembre 2014, l’Indicatore di Tempestività dei Pagamenti viene calcolato come la somma, per ciascuna fattura emessa a titolo di corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l’importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento.

Il valore (dell’indicatore) è quindi positivo in caso di pagamento in ritardo rispetto alla scadenza e negativo in caso di pagamento in anticipo rispetto alla stessa.

2022
indicatore di tempestività dei pagamenti anno 2022 (pdf)
indicatore di tempestività dei pagamenti anno 2022 (csv)

2021
indicatore di tempestività dei pagamenti anno 2021 (pdf)
indicatore di tempestività dei pagamenti anno 2021 (csv)

2020
indicatore di tempestività dei pagamenti anno 2020 (pdf)
indicatore di tempestività dei pagamenti anno 2020 (csv)

2019
indicatore di tempestività dei pagamenti anno 2019 (pdf)
indicatore di tempestività dei pagamenti anno 2019 (csv)

2018
indicatore di tempestività dei pagamenti anno 2018 (pdf)
indicatore di tempestività dei pagamenti anno 2018 (csv)

2017
indicatore di tempestività dei pagamenti anno 2017 (pdf)
indicatore di tempestività dei pagamenti anno 2017 (csv)

 

Ultimo aggiornamento: 04.10.2022