Aggregatore Risorse

Contributi FSC - FSE per tirocini e voucher master

Tirocini curriculari a.a. 2020-21

Con Determinazione dirigenziale  n. 616 del 1 Dicembre 2020 è stato approvato l’Avviso pubblico per tirocini curriculari retribuiti a.a. 2020/2021 in esecuzione delle linee di intervento approvate dalla Regione Toscana.

Finalità dell’avviso: contribuire alla copertura (parziale o totale) del rimborso spese forfettario erogato da enti ed aziende pubbliche e private a studenti impegnati in un’esperienza di tirocinio curriculare nell’ambito di un percorso di studio universitario.

Finanziamento: I tirocini curriculari retribuiti per l’anno accademico 2020/2021, sono finanziati con risorse del Fondo Sviluppo e Coesione (FSC).

L’intervento rientra nell’ambito del progetto Giovanisì

Validità dell’Avviso:  I Soggetti Ospitanti possono presentare domanda di ammissione al contributo per i tirocini curriculari svolti nell’a.a. 2020/2021, purché attivati dal 1 ottobre 2020 al 30 settembre 2021, a partire dal 2 dicembre 2020 e sino alla data perentoria del 30 settembre 2021.

Caratteristiche: I tirocini curriculari retribuiti sono un’opportunità per giovani dai 18 ai 32 anni iscritti ad una delle Università e degli Istituti di Alta formazione e Specializzazioni toscani in procinto di svolgere un tirocinio curriculare nell’ambito del proprio percorso universitario  durante:

  • ultimo anno della laurea triennale
  • primo o secondo anno della laurea magistrale, Master di I Livello
  • ultimi tre anni della laurea a ciclo unico
  • 3° ciclo di formazione universitaria, incluso Master di II livello.

Il tirocinio curriculare retribuito deve valere almeno 12 CFU o durare almeno 300 ore.

Possono fare domanda di contributo: Enti/ Aziende pubbliche o private che intendano ospitare uno o più studenti per un tirocinio curriculare e che abbiano stipulato apposita e vivente convenzione con una delle Università degli Studi e degli Istituti di Alta formazione e Specializzazioni toscani. Per poter presentare domanda  di ammissione al contributo, è indispensabile che il soggetto ospitante rispetti i limiti relativi al numero di tirocinanti presenti in azienda rispetto al numero dei dipendenti, così come stabilito dal D.M.25 marzo, n.142 e dalla Circolare del Ministero del Lavoro del 15 luglio 1998, n. 92.

Condizioni: Il contributo sarà erogato in riferimento a ciascun tirocinante:

  • una sola volta
  • per un massimo di sei mesi
  • a condizione che al tirocinante siano corrisposti almeno 500,00 euro mensili lordi
  • a condizione che il Tirocinante abbia completato almeno il 70% delle ore di tirocinio previste dal progetto formativo

Determinazione del contributo: Il contributo regionale a parziale o totale copertura dell’importo forfetario a titolo di rimborso spese corrisposto dalle Aziende ospitanti agli studenti che svolgono i tirocini curriculari è così determinato:

  • € 300,00 mensili, per gli studenti in età compresa tra i 18 e i 32 anni;
  • € 500,00 mensili, per gli studenti con disabilità, di cui all’art. 1 comma 1 della L.68/1999 e i Soggetti svantaggiati di cui all’ art.17 ter comma 8 della Legge Regionale 32/2002 e ss.mm, senza limiti di età.

Termini e modalità:
Il Soggetto Ospitante, in possesso dei requisiti di cui all’art. 5 del presente Avviso, che intenda chiedere il contributo regionale deve presentare domanda online di ammissione al finanziamento soggetta a imposta di bollo, a partire dal 2 dicembre 2020 entro 15 giorni successivi dalla data di inizio del tirocinio stesso.

Le domande dovranno essere trasmesse all’Azienda DSU tramite sistema on-line previa registrazione e abilitazione al Sistema Informativo FSE al link: https://web.rete.toscana.it/fse3 selezionando l’Avviso da “Formulario on-line per tirocini curriculari”.

Per i soli tirocini avviati nel mese di ottobre e novembre 2020 la domanda online di ammissione al finanziamento può essere presentata dal Soggetto Ospitante entro e non oltre il 18 dicembre 2020.

E’ indispensabile consultare attentamente il relativo Avviso ed utilizzare i seguenti moduli per la richiesta di finanziamento.

Voucher alta formazione a.a. 2020-21

Con Determina Dirigenziale n. 606 del 26 novembre 2020 è stato approvato l’Avviso pubblico, a valere sul Fondo Sviluppo e Coesione (FSC), rivolto a giovani laureati per l’assegnazione di voucher Alta formazione finalizzati alla frequenza di master post laurea attivati nell’a.a 2020/2021.

Finalità dell’avviso: assegnazione, su richiesta dei giovani laureati di un contributo pubblico (voucher) finalizzato a promuovere, tramite il rimborso totale o parziale delle spese di iscrizione al corso, l’accesso a percorsi di accrescimento delle competenze professionali con l’obiettivo di facilitare l’inserimento o il reinserimento qualificato, nonché il miglioramento della propria posizione nel mercato del lavoro.

Finanziamento: L’azione oggetto del presente avviso è finanziata a valere sul Fondo Sviluppo e Coesione (FSC) e rientra nell’ambito del progetto regionale Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.

Caratteristiche: E’ possibile far domanda di voucher sul presente avviso per la copertura delle spese di iscrizione (totale o parziale) per la frequenza a master di I e II livello in Italia. Per master sono da intendersi i corsi definiti come tali dalle Università o Istituti di alta formazione che li istituiscono, aventi carattere di perfezionamento scientifico e di alta formazione permanente e ricorrente successivi al conseguimento della laurea e della laurea magistrale. Il master per il quale si richiede il voucher deve avere durata almeno annuale o comunque rilasciare almeno 60 CFU. I percorsi devono essere finalizzati a sostenere e promuovere l’inserimento o reinserimento lavorativo dei richiedenti in realtà produttive e di ricerca qualificate.

I master sono ammissibili solo se erogati dai seguenti soggetti: Università, altre Scuole di alta formazione e specializzazione in possesso del riconoscimento del MIUR che li abilita al rilascio del titolo di master.

Possono fare domanda di contributo: I soggetti fisici in possesso dei seguenti requisiti:

  1. A) Età. Sino a 35 anni (34 e 364 giorni);
  2. B) Titolo di Studio: Laurea, Laurea Specialistica/Magistrale, Laurea Specialistica/Magistrale a Ciclo Unico o Laurea Vecchio Ordinamento, anche conseguita all’estero;
  3. C) Residenza in Toscana
  4. D) non aver fruito del voucher regionale alta formazione per l’a.a. 2019/2020 assegnato dall’Azienda DSU a valere sull’avviso approvato con Determinazione Dirigenziale n. 407 del 04/09/2019 e modificato con Determinazione Dirigenziale n. 431 del 13/09/2019.
  5. E) condizione economica del richiedente: ISEE 2020 valido per le prestazioni agevolate per il Diritto allo Studio Universitario non superiore a 36.000,00 euro.

Per la partecipazione all’Avviso è necessario sottoscrivere la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) 2020 entro il termine perentorio del 31 dicembre 2020, pena l’esclusione dal concorso.

Condizioni: L’importo massimo del voucher è pari a €4.000,00. Il voucher può essere richiesto a rimborso esclusivamente dei costi d’iscrizione al percorso formativo (master). Sono esclusi rimborsi di viaggio, vitto, alloggio, materiali didattici, oneri amministrativi legati alla selezione del master e qualsiasi altra spesa. Gli eventuali costi d’iscrizione che eccedano l’importo massimo costituiscono quota a carico del richiedente.

Determinazione del contributo: La cifra indicata nella domanda di finanziamento (Allegato A) sarà rimborsata per intero, fino a concorrenza dell’importo massimo previsto ed in base alle spese d’iscrizione complessive effettivamente pagate.

L’importo del voucher sarà decurtato dall’eventuale detrazione di imposta del 19% prevista per le spese di istruzione ai sensi del comma 1, lett. e) art. 15 del DPR 917/1986 /TUIR), qualora il costo di iscrizione sia portato in detrazione (totale o parziale) nella denuncia dei redditi da parte del soggetto beneficiario del voucher o di un suo familiare.

Termini e modalità: Le domande di voucher possono essere presentate a partire dalla data del 27 novembre 2020 e sino alla scadenza perentoria del 31 dicembre 2020.

Le domande dovranno essere trasmesse all’Azienda DSU tramite sistema on line, collegandosi al seguente indirizzo web  e selezionando tra le funzioni per il cittadino “Presentazione Formulario on-line per Interventi Individuali”.

Istruzioni per la compilazione del formulario on line

Per la presentazione della domanda on line è indispensabile che il richiedente utilizzi una delle seguenti modalità:

Una volta eseguita la compilazione del formulario, occorre allegare, tramite lo stesso sistema on line, i documenti indicati puntualmente nell’articolo 7 del presente avviso debitamente compilati, firmati, scannerizzati e salvati in formato pdf in massimo due cartelle in formato zipciascuna di dimensione massima consentita di 5MB. Occorre prestare attenzione nello svolgimento dell’operazione di salvataggio e assicurarsi di aver caricato tutti i documenti richiesti.

E’ dovuto il pagamento del bollo (euro 16,00).

Le domande non possono essere consegnate con modalità diverse da quelle indicate, pena la non ammissione della domanda.

E’ indispensabile consultare attentamente il relativo Avviso.

Per informazioni inviare una mail all’indirizzo: vouchermaster@dsu.toscana.it o una PEC  a dsu.voucher@postacert.toscana.it

FAQ